Viaggio nel passato : 17.02.2010 ritorno ad Alicura

Viaje en el pasado: 17.02.2010 regreso a Alicura

Journey into the past: 17/02/2010 return to Alicura


30 anni dopo – Despues 30 años – 30 years later

Commenti alla fine della pagina - Comentarios al final de la pagina - Comments at the end of the page

No hay más nada!

Il ritorno ad Alicura, dove ho vissuto e lavorato trenta (30) anni or sono, partendo in auto da Bariloche e passando per El Valle Encantado, Anfiteatro, Confluencia, Estancia Chacabuco, etc , è stata una esperienza particolarmente significativa ed emozionante.

In questo lungo viaggio mi ha accompagnato la mia compagna Cristina, che ha condiviso le mie emozioni.

Avrei desiderato tanto che ci fossero stati anche i miei figli Barbara e Davide affinché potessero ricordare dove anche loro hanno vissuto e studiato per due anni; avrei voluto che anche i miei nipotini Giulia, Filippo ed Oscar avessero potuto vedere dove aveva lavorato il nonno tanti anni fa.

Finalmente ecco Villa Alicura o quello che di essa rimane come struttura.

Questo luogo che, pur essendo ormai un paese fantasma, di proprietà privata e con l'impossibilità di entrarci, ci trasmette, seppur da lontano, una infinità di ricordi e di sensazioni.

E' e rimarrà un monumento per chi qui ha vissuto e lavorato.

Un esperienza di un solo giorno, ma indimenticabile.

Non ci sono parole per descrivere sensazioni ed emozioni.

Ci siamo, poi, fermati altri due giorni a Bariloche per ammirarne i fantastici paesaggi. 


El regreso a Alicurá, donde viví y trabajé treinta (30) años atrás, comenzó en automóvil desde Bariloche, a través de El Valle Encantado, Confluencia, Estancia Chacabuco, el Anfiteatro, etc.

Fue una experiencia particularmente importante y emocionante. 

En este largo viaje desde Italia, me acompañó mi compañera Cristina, que compartió mis emociones.

Desee tanto que asimismo mis hijos Bárbara y Davide hubiesen podido ver y recordar el lugar donde también ellos vivieron y estudiaron durante dos años; me hubiese encantado también hacerle conocer a mis nietos, Giulia, Filippo y Oscar el lugar donde su abuelo trabajó  tantos años atrás. 

Finalmente llegamos a Villa Alicurá, o lo que quedaba de ella.

Este lugar, aun siendo un pueblo fantasma de propiedad privada y sin posibilidad de ingresar, trasmite una infinidad de recuerdos y sensaciones. 

Es y será siempre un memorial para aquellos que aquí han vivido y trabajado. Fue una experiencia de un solo día, pero inolvidable. No hay palabras para describir los sentimientos y las emociones que he revivido. 

Luego nos detuvimos durante dos días en San Carlos de Bariloche para admirar el maravilloso paisaje.

 



Fue en 1980, que; con gran pena y pesar dejé voluntariamente este maravilloso lugar y esta gran obra, porque en mi camino profesional me encontré con la persona italiana menos adecuada para trabajar juntos.

Es natural que en la vida a veces tengamos que hacer frente a personajes con características no siempre positivas.

Para decir la verdad en el trabajo no he encontrado muchas de estas personas, excepto en una obras en el extranjeros, no en sur America, donde parecía que allí habían concentrado lo peor que el mercado de mano de obra podía ofrecer.

Justo allí parecía que el Principio de Peter (en una organización "meritocrática" cada uno es promovido hasta su nivel de incompetencia) encontrase su confirmación real. Estos personajes habían llegado justo a la altura de lo que no sabían absolutamente hacer. Más insoportable que la ignorancia era la presunción, la inmodestia y una educación muy deficiente.

También allí me fui pronto de esta obra para seguir hasta el año 1991 caminos en el extranjero mucho mejores.


I like - me gusta ►

Condividi–Comparte– Share ►


Commenti: 16
  • #16

    Mario (sabato, 04 febbraio 2017 15:46)

    Gran belle ed invidiabili esperienze di lavoro all'estero.
    Complimenti per il sito!

  • #15

    Giuliano Barbonaglia (mercoledì, 07 aprile 2010 16:45)

    Ciao Lorena.
    E' stata una grande esperienza ritornare in Argentina ed a Alicura.
    Non ho conosciuto tuo padre in quanto nel 1982 ero in Venezuela.
    Ti sei spiegata benissimo.

  • #14

    Gianni Merlo (sabato, 03 aprile 2010)

    La sua avventura e le sue foto mi sono piaciute molto.
    Vorrei avere la sua esperienza di vita e di lavoro!

  • #13

    LORENA (venerdì, 02 aprile 2010 04:19)

    ANCHE SAI PERCHE EMOZIONA QUESTO PERCHE NELLA MIA CASA HO AVEVAMO PIANTATO DUE PINOS, ALVERI, E DEVONO ESSERE DUE DI QUELLI CHE SICURO ESCONO NELLE FOTO, IO AVITAVO NELLA VIA S302, E PERQUELLO TANTE EMOZIONI, CHAU CHAU

  • #12

    lorena (venerdì, 02 aprile 2010 04:13)

    Ciao Giuliano mi piace tantissimo vedere le foto di alicura essendo che io ho visuto anche li 30 anni fá, e mi piace anche che sei tornato in argentina, sai il mio padre era italiano, e ci ha portato nel anno 82 a vivere alla patagonia, e sono stati gli anni piu felice dalla nostra vita, anche perche a lui piaceva tantissimo lavorare li, Chissa tu lo hai conocsiuto il nome era Rafaele PAsquale e lavorava per impsa, pero aveva tantissimi amici nella obra, io ho della mia famiglia en avellino, in un picolo paesse, ogni tanto torno a vedere la famiglia, adesso vivo en buenos aires, vicino al centro citta, molto buone le tue fotografie, e ogni di noi sa il piacere di tornare a questo luogo. ASPETO DI FARME CAPIRE DA UN TEMPO CHE NON SCRIVO IN ITALIANO. Saludos Lorena Pasquale.

  • #11

    Leopoldo (giovedì, 25 marzo 2010 17:59)

    Lei dimostra uno straordinario attaccamento al lavoro ed ai posti dove ha vissuto.
    Mi complimento per il sito e le sue esperienze globali.

  • #10

    Anna Rita Di Giuseppe (martedì, 09 marzo 2010)

    Siete due persone grandi!! Carissimi spero a presto così ci darete qualche dritta per effettuare questo viaggio. Baci Anna Rita Arnaldo

  • #9

    Cristina Quezada (lunedì, 08 marzo 2010 14:37)

    Giuliano, muy lindas tus fotos y tantos lindos recuerdos, seguro te vinieron a la mente.
    Gracias!

  • #8

    Giuliano Barbonaglia (domenica, 07 marzo 2010 22:27)

    Grazie Gianfranco. Parole molto sagge le tue.

  • #7

    gianfranco mancini (domenica, 07 marzo 2010 14:50)

    niente puo' essere appagante come lo è cavalcare orizzonti da scoprire momento dopo momento ,sei fortunato ,in quanto la somma di queste esperienze è la vera ricchezza di ognuno di noi,e tu certo sei in questo molto ricco.gf

  • #6

    Giuliano Barbonaglia (martedì, 02 marzo 2010 10:04)

    Grazie a tutti voi.
    Mi sarebbe proprio piaciuto se foste stati in macchina con noi.
    Grandi bei ricordi, salvo uno negativo: come ho già detto su facebook, un personaggio molto negativo di nome Melani, che sfortunatamente avevo incrociato lì e per questo, a suo tempo, presi la decisione, seppur a malincuore, di andarmene da Alicura.

  • #5

    Giancarlo Romani (martedì, 02 marzo 2010 07:55)

    Tu non te ne sei accorto ma eravamo nascosti in macchina ed abbiamo viaggiato assieme a voi.

  • #4

    Giancarlo Romani (martedì, 02 marzo 2010 07:53)

    Splendide foto e fantastici ricordi.
    Grazie Giuliano

  • #3

    Claudio Rossattini (domenica, 28 febbraio 2010 17:25)

    visione senza fiato.... non aggiungo altro ..grazie

  • #2

    paolo fabri (sabato, 27 febbraio 2010 07:09)

    grazie x le foto sono bellissime io sono stato a bariloce e neuquen nel lontano1981 grazie di nuovo

  • #1

    lilian (venerdì, 26 febbraio 2010 22:19)

    Grande Giuliano!! Complimenti per le foto! bellissime!!! Mi sembra di essere stata lì anch'io, mi ricordo ogno cosa!!! Chauu Lilian