Muchas gracias Hector. Muchas gracias Eufemia!

 

29.12.2012 - ASADO EN LA CASA DE MARCELO

 

Purtroppo il 31.12.2012 alle 5 del mattino ricevo una chiamata sul cellulare. Ancor prima di rispondere, anche se non era visibile il numero del chiamante ho avuto il presentimento certo che mio papà era deceduto. Infatti mia figlia Barbara mi conferma tra le lacrime questo triste evento.

Dopo lo sconforto iniziale ci siamo messi alla ricerca di un volo, in un giornata dove tutto era chiuso, per ritornare a casa a dare l'ultimo saluto a mio papà.

In questa fase ci hanno molto aiutato la figlia di Eufemia ed il marito di lei Marcelo. Grazie amici.

Finalmente il 01.01.2013 partiamo da Buenos Aires e nel pomeriggio del giorno dopo arriviamo a casa.

Il 3.1.13 accompagnamo per l'ultima volta il papà a Carisio, dove era nato il 8.3.1916 e dove c'è la tomba di famiglia.

Dopo tante sofferenze, papà riposa in pace accanto a mamma che il 8.11.1997 ci ha lasciato dopo 20 anni di immani sofferenze. Vorrei non piangere più perchè finalmente ti sei liberato delle catene che ti ancoravano a questa terra di dolore!

 

Papà, tua nipote Barbara ha scritto:  

"Lui, col cuore e con la mente era già laggiù da tanti anni, con la nonna Carmen. Dal giorno in cui lei si era aggravata ha iniziato a lasciare la sua casa, a piccoli passi. Sì, ogni tanto ritornava a salutarci, ma lui è là che voleva stare, solo che il suo corpo l'ha tenuto in questo purgatorio per troppo tempo. Chiudendo gli occhi, lui l'ha liberato finalmente il suo spirito."

Cristina ha scritto:

Oggi 31 de diciembre il Nonno Ezio Barbonaglia è volato vìa. Ciao Nonno, oggi sono rimasta sola...... que en paz descanses, e spero con tutto il mio essere che la tua Carmen si sia vestita a festa, finalmente l'hai raggiunta. Ciao Nonno, mi hai fatto un dispetto cattivo, ti ho voluto bene come al mio nonnino Juàn. Addio.........

 

Grazie di cuore a tutti, in modo speciale a Nonno Ezio, adesso sono molto stanca e devo aspettare che anche il suo spirito vada vìa..... lo sento dappertutto, fuori e dentro di me. Grazie.

 

Giancarlo ha scritto:

Sono giunto in un luogo 
dove ogni cosa era di conchiglia bianca.
C'era una casa sospesa nell'aria
bianca e perfetta,
a cui giungeva un candido sentiero.

L'ho percorso,
e quando ho posato
i mie piedi sulla soglia luccicante,
la casa mi ha guardato
e mi ha sorriso.
E sono diventato
conchiglia bianca anch'io,
lucida e perfetta.
Questo luogo è laggiù,
verso occidente,
dove il cielo finisce
e nemmeno la luna si avventura.
Viaggio Mistico (Canto Navajo)
Anche nonno Ezio è laggiù ...

 

Quando mia mamma e mio papà erano giovani e felici. Ora si sono rincontrati. Riposate in pace.
Cuando mi mamá y mi papá eran jóvenes y felices. Ahora se rencontraron. Descansen en paz.
When my mom and my dad were young and happy. Now they found themselves. Rest in peace.

Mia mamma CARMEN CLARA e mio papà EZIO.

I like-me gusta 

Condividi–Comparte– Share ►


Commenti: 2
  • #2

    Giuliano Barbonaglia (lunedì, 07 gennaio 2013 00:50)

    Muchas gracias amigo Roberto.

  • #1

    Roberto (domenica, 06 gennaio 2013 23:07)

    Giuliano, solo repetir mis condolencias sinceras por lo triste del suceso, y a pesar de todo por una amistad firme que iniciamos hace poco
    Saludos y un abrazo